Libri per bambini

“Un libro che, grazie alle sue poetiche illustrazioni, ci accompagnerà in un mondo di meraviglia e bellezza. Un regalo da fare e da farsi. Nella tranquillità di un giorno qualunque arriva di sorpresa un messaggio dalla Natura. Un albero invita una cinciarella colorata a liberarsi per un attimo di tutti i suoi impegni e delle sue attività di routine per intraprendere un viaggio meraviglioso. La cinciarella si abbandona con tutti i sensi all’invito e si affida al silenzio, che l’aiuterà a sperimentare con i sensi ciò che solitamente incontra e conosce solo attraverso la mente. La Natura ci insegnerà a scoprire ciò che non siamo abituati a osservare. Possiamo cogliere le meraviglie intorno a noi solo quando ci affidiamo ai nostri cinque sensi. La meraviglia è dentro di noi, sta a noi seminarla.”

Luna è una bambina tranquilla, troppo tranquilla per gli adulti che non sanno niente della ricchezza dei suoi sogni a occhi aperti e si preoccupano. Non sanno che a casa della nonna, durante il riposino Luna attraversa la tappezzeria della camera blu facendoci conoscere la sua vita interiore, piena di tenerezza e fantasia. Età di lettura: da 4 anni.

“Con la testa fra le favole” viene ora presentato in una nuova versione, ampliata nei contenuti e nelle proposte didattiche. Nato dall’esperienza psicoterapeutica cognitivo-comportamentale condotta per anni dall’autrice con bambini, adolescenti e famiglie, il volume presenta favole e racconti ispirati alla REBT (Rational-Emotive Cognitive and Behavior Therapy), ovvero pensati per insegnare a bambini e ragazzi a trasformare i pensieri negativi in pensieri positivi, rendendoli consapevoli dell’influenza che il nostro modo di pensare ha sulle nostre emozioni e, dunque, sul nostro benessere. Ogni personaggio di queste favole, infatti, ha un problema tipico dell’infanzia o dell’adolescenza; immedesimandosi in lui, il giovane lettore imparerà a mettere in atto emozioni e comportamenti alternativi per risolverlo, riuscendo così a riconoscere e vincere, tra gli altri: la paura del giudizio altrui; il timore del rifiuto e dell’abbandono; il senso di colpa; l’eccesso di perfezionismo o la tendenza a rimandare gli impegni. Inoltre, in questa nuova edizione ogni racconto è seguito da attività che aiutano a memorizzarne i messaggi fondamentali e invitano a riflettere sui temi affrontati; ideali per essere usate da genitori, insegnanti, educatori e psicoterapeuti, le storie guideranno i lettori a conquistare un pieno benessere emotivo, per stare meglio con se stessi e con gli altri.

Di che colore è il vento? ha chiesto un bambino cieco a un adulto. Ma… di che colore è il vento? Età di lettura: da 4 anni.

Bellissime illustrazioni. La notte, quando la luce della Luna rischiara il cammino, il piccolo ladro di parole esce con il suo armamentario e si dirige al villaggio. Lì, facendo attenzione ai rumori e alla luce per non essere scorto, sale sui tetti delle case. La raccolta può così cominciare… Età di lettura: da 4 anni.

Fin dove si può arrivare con un battito d’ali? Le ali degli uccelli hanno penne e piume. Quelle delle persone hanno parole. Però non tutte le parole ti aiutano a spiccare il volo. Solo le parole che esprimono con chiarezza ciò che provi ti danno più possibilità di volare. II dizionario delle emozioni, L’emozionario, ti spingerà a battere le ali in un modo molto speciale … E non vorrai più smettere di volare. Età di lettura consigliata da 5 anni. A mio parere per i bambini piu grandi.

Le storie che si possono raccontare sono tante, ma quelle della buona notte sono speciali. Sono storie che avvolgono bambini e genitori in una bolla di vicinanza e tenerezza, in cui le tensioni svaniscono e l’unica cosa che rimane è il legame tra chi racconta e chi ascolta, un legame che ha la profondità dell’affetto e la leggerezza della fantasia. In questo luogo tutto è possibile: una storia può essere allegra come il solletico sulla pancia, come quella di Ruti che avvolta in un asciugamano viene scambiata per una buffa giraffa, oppure può far esplodere tutte le infinite avventure di quando il mondo non era ancora iniziato e intere foreste si libravano lente nell’aria. E quando l’ultima parola sarà stata raccontata, la storia accompagnerà i bambini (e non solo loro) nel viaggio della notte e dei sogni, per non farli sentire mai soli. Ecco qui due racconti che Grossman ha dedicato ai piccoli viaggiatori, “Buonanotte giraffa” e “Un milione di anni fa”, accompagnati da una postfazione inedita dell’autore. Età di lettura: da 7 anni.

Adoro Anna Llenas. Ho acquistato questo libro più per me che per i bambini. Una storia che può essere letta anche dagli adulti, quelli che hanno difficoltà a riconoscere le proprie emozioni. La vita è piena di incontri. E anche di perdite. Alcune insignificanti, come quando si perde una matita o un foglietto. Ma alcune sono importanti, come la perdita di qualcosa a cui si tiene, della salute o di qualcuno che si ama. Questa storia ci parla della nostra capacità di resistere e di superare le avversità, di trovare il senso della vita. Età di lettura: da 7 anni.

Nel libro si affronta la paura del buio offrendo un’inaspettata prospettiva! Età di lettura: da 4 anni.

Beatrice Alemagna è un’illustratrice italiana. Adorabile. È nata a Ha pubblicato con numerose case editrici, tra cui Hélium, Albin Michel, Topipittori, Tate Publisher, Seuil, Autrement, Gallimard, Les grandes personnes, Didier, Thierry Magnier, Rue du Monde. La vita è piena di incontri. E anche di perdite. Alcune insignificanti, come quando si perde una matita o un foglietto. Ma alcune sono importanti, come la perdita di qualcosa a cui si tiene, della salute o di qualcuno che si ama. Questa storia ci parla della nostra capacità di resistere e di superare le avversità, di trovare il senso della vita. Età di lettura: da 5 anni.

Un bellissimo e profondo messaggio per i bambini ma anche per gli adulti. Suggerito per i bambini che hanno bisogno di lavorare sull’autostima. Consiglio lettura, supportata dall’adulto. Dai 7 anni

Sempre di Beatrice Alemagna. I bambini con i quali lavoro sono rimasti incantanti dalle illustrazioni. Nella loro semplicità non lasciano spazio all’interpretazione, arrivano subito. La domanda è di quelle che lasciano senza fiato. Ma Beatrice si dimostra all’altezza e procede sicura, forte della sua lunga frequentazione del mondo infantile e di un immaginario raffinatissimo e, insieme, potente, amato dai bambini di molti paesi. “Un bambino è una persona piccola,” con piccole mani, piccoli piedi e piccole orecchie, ma non per questo con idee piccole. Dall’intreccio di parole cristalline e immagini poetiche nasce un libro divertente, commovente, folgorante: una galleria di ritratti a misura di bambino che piacerà a piccoli e grandi. Che cos’è un bambino? È un libro da leggere insieme, per aiutare i bambini a rispondere alla domanda “Chi sono io?”. E per aiutare gli adulti a capire cosa sono i bambini. Età di lettura: da 5 anni.

Un giorno la luna cadde nel bosco e un topino non riuscì a resistere alla tentazione di darle un morso e poi un altro e un altro ancora… Ma presto la luna non fu più tonda! Sarebbe tornata come prima? Leggi la storia e lo scoprirai! Età di lettura: da 3 anni.

Uno sconvolgimento della figura del lupo che nell’immaginario dei bambini è sempre il cattivo, fa paura ma allo stesso tempo “seduce”. I bambini, inizialmente, rimangono spiazzati, poi s’incuriosiscono e ne richiedono la lettura. Per la Festa di Primavera Lupo vuole preparare una torta di mele, ma in cucina è un disastro. Così va nel bosco a cercare qualcuno che lo aiuti. E chi incontra? Tre piccoli porcellini, Cappuccetto rosso, una strega… Quante avventure deve affrontare per preparare la deliziosa torta di zia Rosetta! Età di lettura: da 3 anni.

Ci sono bambini che coltivano grandi speranze e inseguono – con il solito pizzico di ingenuità, incoscienza e curiosità – sogni a occhi aperti per crearsi un’inesauribile riserva in cui accumulare energie vitali e contenere angosce e timori. Ci sono altri bambini che invece non riescono a trovare spazi mentali e luoghi della fantasia per superare frequenti situazioni di insoddisfazione, scoraggiamento o paura. E proprio a costoro che si rivolge la storia illustrata della piccola Mildred. Una storia da leggere insieme ai propri figli (o alunni), per far maturare in loro la convinzione che la vita può sempre aprire le sue porte verso mondi diversi e alternativi in cui entrare da protagonisti.

A tutti è capitato di constatare come modi diversi di pensare a una brutta situazione sortiscono effetti diversi sulla persona: l’inguaribile ottimista riesce sempre a cavarsela senza troppi danni, mentre il pessimista che vede sempre e solo nero è spesso quello che deve subire le conseguenze più disastrose. Questo libro insegna come si fa a pensare colorato, a cambiare le emozioni negative (come la rabbia, l’ansia, la depressione, la vergogna) in emozioni positive. Storie di gatti, canguri, tartarughe che vivono un emozione o un sentimento negativo, ma che riescono a reagire e a trasformare il malessere in benessere emotivo.